Di nuovo qui a dire: “Peccato!”

Che la libertà di pensiero e di opinione in Italia fossero in grave pericolo era appurato già da tempo, ma che questo andasse a toccare anche le piccole comunità come Tuscania era impensabile. Una realtà dove tutti si conoscono e dove le incomprensioni e le divergenze si possono superare con una chiacchierata a quattr’occhi e una stretta di mano, sembrava immune dal terrore delle diffide, delle minacce e della censura di chi vuol far valere per forza la propria ragione.
E invece è successo. E’ successo che un sito amatoriale, punto di riferimento di opinioni popolari, punto di scambio di idee, sia stato costretto a chiudere, per aver provato a farsi un’idea sull’orientamento della gente circa un dato argomento. La voce grossa ha tuonato e come fulmine a ciel sereno ha rotto l’incantesimo.
All’amico Giggi va tutta la mia solidarietà, per quello che ha fatto in questi anni (è stato di aiuto a molta gente e a Tuscania), nella speranza di rividerlo presto online. Non farti abbattere Giggi, siamo tutti con te!
Io, da parte mia, colgo questa occasione per riprendere a scrivere il blog abbandonato dalle ferie. Questa brutta storia mi ha fatto capire che è giunta l’ora di tornare a scrivere, a lottare per il nostro paese. E’ un segnale anche per te Giggi, non arrenderti. Non può rimanere solo questa pagina fredda ( www.toscanella.it ) del tuo lavoro di anni!
Siamo tutti con te! Tuscania è con te!

Annunci

Nessuna Risposta to “Di nuovo qui a dire: “Peccato!””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: