Viabilità

Parcheggi a pagamento, a ore, gratuiti, permessi, divieti, sensi di marcia unici e alternati sono stati l’argomento di infinite discussioni negli ultimi tempi. La viabilità a Tuscania ha sempre rappresentato un rospo duro da essere digerito: ogni decisione presa, da qualsiasi amministrazione, ha trovato detrattori e scontenti di turno. L’ultima puntata della telenovela, presentata sotto l’egida del Commissario Prefetttizio, non è di certo piaciuta a tutti e sicuramente non è perfetta. Chiunque vincerà questa tornata elettorale dovrà rimetterci le mani. Bisognerà studiare bene la situazione e riorganizzare il piano parcheggi e il traffico sia all’interno del centro storico che fuori. Questo nell’imminente futuro. Però stasera io voglio andare un po’ oltre, anche perchè se è vero che una buona amministrazione deve pensare al presente, è anche vero che deve programmare il futuro.

Prendo spunto da questo tema per esporre un’idea che ho in mente da lungo tempo e che potrebbe anche contribuire a risolvere il “problema” traffico. Bisogna però prima fare una piccola premessa e spiegare quale è la fonte di tale idea. Spero mi scuserete se lo spiegherò brevemente, notizie più approfondite potrete trovarle qui.

Ad Adelaide in Australia, l’amministrazione comunale, ha sviluppato un progetto per il trasporto urbano delle persone che usa autobus elettrici, che si ricaricano collegandosi ad una piccola centrale fotovoltaica costruita sulla stazione degli autobus. Hanno chiamato questo autobus “Tindo”, che nella lingua aborigena significa sole. Così facendo l’amministrazione può garantire, nei tratti coperti da questo servizio, un trasporto GRATUITO dei cittadini.

Sarebbe bello in futuro, risolti i problemi imminenti, poter sviluppare un progetto simile anche qui.

Tra le altre cose una volta caricati questi autobus hanno una autonomia di 200 km, più che sufficienti per una città come Tuscania, ma sufficienti anche, volendo, a garantire un servizio di collegamento con le stazioni ferroviarie di Tarquinia e Viterbo (e se si farà con l’aeroporto) dalle quali siamo quasi isolati.

Impatto zero dal punto di vista ambientale e anche da quello dei costi, infatti esistono anche fondi Europei per sviluppare questi progetti, che vengono disposti solo nei confronti di società solide finanziariamente oppure nei confronti di società miste pubblico-privato con almeno il 51% di partecipazione pubblica.
In fondo a Tuscania basterebbe un solo Autobus per coprire la cittadina e permetterebbe a tante persone anziane o con problemi di spostamento di raggiungere i vari uffici, il cimitero, supermercati senza costringerle a lunghe scarpinate sotto il sole d’estate e al freddo d’inverno.
Se poi utilizzato in modo intelligente da tutti potrebbe ridurre il traffico e potrebbe permettere di limitare l’ingresso alle auto nel centro storico senza creare strampalati sensi unici.
Sicuramente sarebbe un servizio di utilità sociale enorme.

Capisco che può sembrare un progetto enorme per il nostro piccolo paese, ma credo che con la volontà di tutti, in particolar modo di chi amministrerà in futuro, si possa realizzare. Volere è potere, o no?

Buonanotte a tutti

Annunci

Nessuna Risposta to “Viabilità”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: